IMPERIAPEOPLE

...per chi ama questa splendida città italiana

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Banner

Paola Aliprandi - Oneglia e il suo mare

E-mail Stampa PDF

Gli esseri umani hanno particolarità davvero curiose, incrociano gli sguardi per strada migliaia di volte senza conoscersi, o meglio senza conoscere nulla dell'altro, poi è sufficiente un contatto fortuito per scoprire di conoscersi da sempre, scoprire di avere sogni in comune, e questo è il sunto di ciò ho scoperto coinvolgendo Paola Aliprandi in una intervista per questo mio progetto di IMPERIAPEOPLE. Ecco il servizio

Biografia Artistica

PAOLA ALIPRANDI

Io e il mio lavoro · Anima nomade, viaggio per passione, lasciandomi attrarre da ciò che più m'incuriosisce e più che altro mi sfida. Spinta dalla voglia di scoprire il nuovo, il diverso, ma anche di approfondire la conoscenza di ciò che ho incontrato in precedenza. Viaggio per realizzare i sogni e lasciare alla mia fantasia e alla mia curiosità la libertà di soddisfare il mio bisogno di avventura, con grande trasporto e sincera emozione, partendo dagli occhi per giungere al cuore, all'anima delle cose. È così che mi sento viaggiatrice, esploratrice di "acque profonde", per cercare il connubio tra ragione e sentimento. Non solo prendendo un aereo e volando via, ma anche nella vita quotidiana, il "viaggio" mi aiuta a ritrovare me stessa, ad affrontare la vita con determinazione e a gioire della luce che mi circonda. Le mie foto? Più che altro istantanee, scatti pensati un decimo di secondo, veloci, immediati, dove sensazioni ed emozioni si liberano nel mio cuore apportando il necessario nutrimento all'anima, allo spirito. Quasi un colpo di fulmine tra me e l'immagine, dove il soggetto è colto nei suoi atteggiamenti più spontanei, nel pieno rispetto della libertà individuale, perché senza quel rispetto non accetterei mai di vivere il "viaggio". La mia passione per il viaggio e la fotografia mi ha fatto conoscere molte realtà in ogni parte del mondo. Queste realtà ho deciso di condividerle con il maggior numero di persone possibili, con ogni mezzo disponibile: stampa, web, esposizioni. È importante notare che tra queste realtà è presente AIFO (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau) organismo non governativo (ONG) di cooperazione internazionale in ambito socio-sanitario. Ed è assieme ad AIFO che è nato il progetto "Volti di Frontiera" Raccolta Fotografica. Già ospitato alla Sala "Falchi" - Diano Marina nel dicembre 2008, nel luglio 2009 a Villa Grock - Imperia nel giugno 2009. Nel dicembre 2010 ospite per una settimana al Casinò di Sanremo e nel giugno 2011 ad Oneglia nella sala espositiva creata per l'occasione della festa patronale di San Giovanni. Il progetto è anche un libro, il cui ricavato sarà interamente devoluto a sostegno di AIFO. Il libro "... Ti sto cercando... Sulla via del Rifugio" è un'iniziativa a favore del Rifugio "La Cuccia" di Imperia. Dal gennaio 2010 collabora, con articoli e foto relativi a viaggi, eventi e curiosità, sul bimestrale New Magazine con la rubrica "Sulle Ali dell'altrove". Per informazioni e acquisti: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Me and my work · Like a nomad, travelling is my passion. I let myself be inspired by everything that arouses my curiosity and challenges me. I am keen to discover everything that is new and different, and obtain an in-depth experience of what I have already encountered. I travel to bring dreams to reality and let my imagination and curiosity satisfy my desire for adventure, starting from the eyes and seeping into my consciousness and touching my soul. It is in this way I am a traveller, I experience an “intense immersion” searching for the union between reason and feelings. Not just by taking a plane and flying away , but also in everyday life - the “journey” helps me to find myself and face life with determination and sense the joy which surrounds me. My photographs? Most of them are instant shots taken in tenths of a second, fast, immediate, where sensations and emotions are set free in my heart and touch my soul. It is almost “love at first sight” between myself and the image, in which the subject is captured spontaneously and with respect for individual freedom - without this respect I could never really experience the “journey”. My passion for travel photography has enabled me to become aware of the many different realities that exist in every corner of the world. I have decided to share these with as many people as possible, with every possible means: press, the web, exhibitions. It is important to note that the AIFO (Italian Association of the Friends of Raoul Follereau) a non-governing body of international cooperation in the public health system is one of these realities. The project “Volti di Frontiera” Photographic Collection project was created with the AIFO. These photographs were exhibited in the Sala “Falchi” in Diano Marina in December 2008 and in July 2009, and at the Villa Grock in Imperia in June 2009 at the Villa Grock in Imperia. In December 2010, invited for a week at the Sanremo Casino and in June 2011 at Imperia Oneglia for the occasion of the Feast of St. John, in the exhibition room created for the occasion. The project is also a book, the proceeds from which will be given to the AIFO. The book “...Looking for you... to the refuge” is an initiative in aid of the refuge “The CUCCIA” in Imperia. Since January 2010 she worked in bimonthly "New Magazine" with articles and photos of trips, events and attractions in the "On the wings elsewhere" heading. For informations and buy photos: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per gentile concessione della stessa Paola Aliprandi
You are here: Personaggi Personaggi Imperiesi A Aliprandi Paola Oneglia e il suo mare